La speranza c’è ancora e si chiama: ROMA!

Siamo tutti frastornati, questa botta ci ha spaccato ancora di più. Barcolliamo, storditi, stiamo cercando un punto dove aggrapparci. Oggi mi sono commosso nel vedere una grande persona lasciare Palazzo Chigi. Gli errori si commettono, abbiamo sbagliato la prima volta con Salvini, guardiamoci in faccia. Abbiamo sbagliato la seconda volta con Renzi, si diciamocelo francamente. Siamo andati direttamente nella tana del Lupo ora con Draghi. Ora ci rimane la nostra città, non possiamo pensare di cedere ancora. La speranza c’è ancora e si chiama Roma. Ma dobbiamo ADESSO muoverci tutti uniti in un’unica direzione. Mi aspetto da domani una presa … Continua a leggere La speranza c’è ancora e si chiama: ROMA!

Conte Ter ci spero…ma non ci credo.

Siamo di nuovo al giro delle consultazioni. Ci ritroviamo, nel bel mezzo di un’emergenza sanitaria e di una crisi economica, ancora a sperare che Conte abbia i numeri e la forza per andare avanti. Io ci spero ma non ci credo. Di solito sono un inguaribile ottimista che vede il bicchiere sempre mezzo pieno. Non questa volta però. Stavolta c’è di mezzo il vero teatro della politica. Che non è una cosa astratta, è una cosa reale. E’ fatta di giochi di potere, dichiarazioni fasulle e attori che non hanno nulla da invidiare ai divi del grande schermo. Purtroppo ci … Continua a leggere Conte Ter ci spero…ma non ci credo.

I soldi del recovery valgono una crisi

Purtroppo prima c’era il bevitore dell’acqua del Po, ora c’è questo personaggio che minaccia di ritirare i ministri e sicuramente domani lo farà. Aprendo una crisi in piena emergenza sanitaria. Ci risiamo. Ci sono riusciti nuovamente, sono riusciti a spolparci, a far parte dei loro sporchi giochi, ma non potevamo fare altro. Purtroppo, per una legge elettorale infame, che non ci ha permesso di governare con una stabilità numerica che non abbiamo mai avuto e che non potevamo avere, siamo di nuovo al punto di partenza. Ci ritroviamo ancora una volta in balia di questi squali della politica. Siamo nelle … Continua a leggere I soldi del recovery valgono una crisi