LE INTERVISTE A ‘CASO’ E IL REDDITO DI CITTADINANZA

mimma visalli

Se ne è parlato e se ne parlerà ancora del reddito di cittadinanza.

Purtroppo in tutte le trasmissioni televisive in maniera veramente mistificatoria.

Si è partiti dalle coperture impossibili,

vi ricordate le famose domande di Giannini: Ma dove trovate i soldi?

Poi si è cominciato a parlare di divani e di denari a persone che non hanno voglia di lavorare.

Poi dei modi per aggirare e ‘fregare’ lo stato per avere i soldi in maniera illecita.

Poi siamo arrivati al reddito che sarebbe stato richiesto solamente dagli abitanti del sud Italia.

Anche questa smentita dai dati visto che Milano e Torino sono tra le prime 10 città ad aver richiesto il reddito e il 48% di richieste viene dal centro/nord.

Ora che cominciano ad arrivare le carte, con i soldi VERI dentro,

e quindi alle persone in difficoltà finalmente arriva ossigeno per la loro vita,

si intervistano le persone scelte con un preciso scopo.

Far vedere che le promesse fatte non corrispondono al vero.

Ieri trasmissione scandalosa di Formigli che ha intervistato una signora a ‘caso‘ che prende sui 250 Euro e non 780(500+280 se hai casa in affitto).

Tutta la trasmissione a sottolineare l’inefficacia della manovra e della mancanza di una struttura adeguata per il ricollocamento delle persone nel mondo dei lavoratori.

Si prendono a modello persone che non prendono i 780 Euro(500+280)  ma quelli che per dichiarazioni di reddito precedente(il calcolo si fa sulla dichiarazione dell’anno precedente) hanno diritto a meno soldi e nel caso della signora sui 250.

Con la nuova dichiarazione, che si presenterà a giorni, la signora, se ha dichiarato sotto la soglia, prenderà l’intera cifra, ovviamente nessuno in studio l’ha detto.

C’era addirittura un esponente PD, Marattin, che continuava a sparlare e addirittura mettere il REI sullo stesso piano. La faccia come il bronzo.

E sempre per ‘caso‘, questa signora, spulciando in rete,  sembrerebbe appartenere ad ambienti di sinistra.

Nella foto principale e in basso, alcuni suoi commenti ‘imparziali’ con commenti ad esponenti politici che presumibilmente sono del suo stesso partito visto il tenore degli scritti o area politica ben definita.

La domanda è?

Visto che il 52% circa del reddito erogato è sopra i 500 euro e ha una media di 520 euro perchè Formigli & co. continuano a ‘sputare’ veleno su un aiuto alle famiglie povere?

Forse perché questa riforma è una riforma sociale più a sinistra di sempre??

Un aiuto così massiccio e mai visto nella storia repubblicana perché viene attaccato così violentemente e non si ammette che forse delle famiglie che prima avevano ZERO ora hanno qualcosa da spendere per VIVERE E MANGIARE??

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...